L’Eucaristia è l’unico, vero e grande tesoro della Chiesa. Al Santuario della Madonna della Stella l’Arcivescovo ha presieduto la celebrazione diocesana del Corpus Domini

L’Eucaristia è l’unico, vero e grande tesoro della Chiesa. Al Santuario della Madonna della Stella l’Arcivescovo ha presieduto la celebrazione diocesana del Corpus Domini
corpushome

L’Eucaristia è l’unico, vero e grande tesoro della Chiesa. Al Santuario della Madonna della Stella l’Arcivescovo ha presieduto la celebrazione diocesana del Corpus Domini

/
/
/
L’Eucaristia è l’unico, vero e grande tesoro della Chiesa. Al Santuario della Madonna della Stella l’Arcivescovo ha presieduto la celebrazione diocesana del Corpus Domini
corpushome
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

La sera di giovedì 7 giugno, presso il Santuario della Madonna della Stella in Montefalco, si è tenuta la celebrazione diocesana del Corpus Domini presieduta dall’arcivescovo Renato Boccardo. Moltissimi fedeli si sono riuniti in preghiera per celebrare il mistero dell’Eucaristia in quella che è una delle principali solennità dell’anno liturgico della Chiesa; diversi i sacerdoti – diocesani e religiosi – presenti; la Messa è stata animata nel canto dal coro del Santuario della Stella.

Foto-gallery

«Con l’Eucaristia – ha detto mons. Boccardo nell’omelia – Gesù si dona ai suoi (ai discepoli, ndr), permettendogli di condividere la sua stessa vita. L’Eucaristia è, dunque, l’espressione della vicinanza di Dio al suo popolo, è l’unico, vero e grande tesoro della Chiesa; è un segnale di luce e di speranza, una via nuova dove il dolore non troverà posto. Portare, poi, l’Eucaristia nelle strade – ha proseguito il Presule – è un modo per restituire a Dio quello che è suo: il tempo, lo spazio, i beni che ogni giorno usiamo, la vita. Con questa celebrazione vogliamo affermare ancora una volta che Dio non  è lontano, cammina con noi, è veramente l’Emmanuele (che significa appunto “Dio con noi”, ndr). Lui nella nostra vita rende bella e buona l’esperienza quotidiana».
Terminato il rito dell’Eucaristia, è stata avviata la processione con il Santissimo Sacramento nelle strade intorno al Santuario: un popolo in cammino che ha ascoltato la Parola del Signore, che ha elevato intenzioni di preghiera secondo le necessità della Chiesa, che ha proclamato la propria fede anche con inni e canti a Cristo Eucaristia. Al rientro in chiesa, l’Arcivescovo ha impartito ai presenti la benedizione con il Santissimo Sacramento.

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Seguici su Facebook