Evidenza

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

L’Arcivescovo racconta i giorni trascorsi in ospedale a causa del Coronavirus: «Catapultato in una situazione nuova, fatta anche di sofferenza, ho riletto la mia vita, ho pregato per la “mia” gente di Spoleto-Norcia, ho pensato all’ora della mia morte».

In prossimità della terza Domenica di Avvento (13 dicembre 2020), chiamata della gioia, l’arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra mons. Renato Boccardo, su sollecitazione di una sua coppia di amici, Chiara e Sandro, racconta i giorni trascorsi al policlinico universitario “A. Gemelli” di Roma per curare la

Leggi di più >>