210 fedeli dell’Archidiocesi pellegrini in Terra Santa con l’arcivescovo Renato Boccardo

210 fedeli dell’Archidiocesi pellegrini in Terra Santa con l’arcivescovo Renato Boccardo

210 fedeli dell’Archidiocesi pellegrini in Terra Santa con l’arcivescovo Renato Boccardo

/
/
/
210 fedeli dell’Archidiocesi pellegrini in Terra Santa con l’arcivescovo Renato Boccardo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Dall’11 al 18 ottobre, 210 fedeli della Diocesi di Spoleto-Norcia andranno pellegrini in Terra Santa, “dove Lui è passato ed ha visitato la nostra terra”. Il pellegrinaggio sarà guidato dall’arcivescovo mons. Renato Boccardo ed è stato organizzato al termine della Visita Pastorale dello stesso Presule, avviata il 14 ottobre 2012 e conclusa il 19 giugno 2014. Andare ai Luoghi Santi, diceva S. Giovanni Paolo II, è un’esperienza straordinariamente significativa: la Chiesa, infatti, non può dimenticare le sue radici; ad esse deve continuamente ritornare per tenersi totalmente fedele al disegno di Dio.

«Al termine della Visita Pastorale che ho compiuto alle comunità della nostra Archidiocesi – afferma mons. Boccardo – sono particolarmente lieto di intraprendere con oltre duecento fedeli questo cammino di fede e di fraternità, a nome anche di tutte le persone del nostro territorio di Spoleto-Norcia, conosciute e sconosciute, che rimangono a casa e si uniscono a noi con il pensiero e la preghiera. Andiamo in Terra Santa – prosegue l’Arcivescovo – per ripercorrere la vita terrena di Nostro Signore e fare ritorno agli albori della nostra fede. Perché questa è la “nostra terra”, terra in cui affondano le nostre radici in quanto cristiani, terra alla quale non possiamo e non dobbiamo sentirci estranei o indifferenti (cf Sal 87, 6). Procedendo passo dopo passo lungo le strade di Palestina, inerpicandoci fino al monte di Dio, il Sion, prenderemo coscienza che Dio è entrato nella storia degli uomini per portare vita e salvezza; ripercorrendo i luoghi dove Lui è passato, tutto diventerà più chiaro ed esigente allo stesso tempo, e ci sentiremo dire: “Ora che avete intravisto qualcosa, tornate sui vostri passi. Egli vi precede in Galilea: la terra della quotidianità, la vostra vita di sempre. È là che d’ora in poi lo incontrerete”».

Il Pellegrinaggio è organizzato con il supporto dell’agenzia viaggi Nova Itinera dell’archidiocesi di Perugia-Città della Pieve. La partenza e il ritorno (11 e 18 ottobre) sono previsti con volo charter dall’Aeroporto Internazionale dell’Umbria “S. Francesco d’Assisi” di Perugia. 

Dalla stessa rubrica...

Seguici su Facebook

Dalla stessa rubrica...

ultime pubblicazioni

ultime pubblicazioni

Seguici su Facebook