Visita a Spoleto di una delegazione della Santa Casa di Loreto guidata dall’arcivescovo Giovanni Tonucci. Foto.

Visita a Spoleto di una delegazione della Santa Casa di Loreto guidata dall’arcivescovo Giovanni Tonucci. Foto.

Visita a Spoleto di una delegazione della Santa Casa di Loreto guidata dall’arcivescovo Giovanni Tonucci. Foto.

/
/
/
Visita a Spoleto di una delegazione della Santa Casa di Loreto guidata dall’arcivescovo Giovanni Tonucci. Foto.
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Il Prelato territoriale della Santa Casa di Loreto (AN), l’arcivescovo Giovanni Tonucci, insieme al Vicario Generale della Prelatura, al Rettore del Santuario, ai religiosi, alle religiose e ai laici che svolgono il loro servizio nel luogo di culto mariano, nella giornata di martedì 28 marzo, hanno visitato Spoleto, la cui scelta non è stata casuale. Oltre alla lunga amicizia tra gli arcivescovi Renato Boccardo e Giovanni Tonucci, è da sottolineare il forte legame tra le due città.

Foto-Gallery

A Spoleto, infatti, nella seconda metà del ‘500, è stata edificata una chiesa a protezione di una cappellina somigliante alla Santa Casa di Loreto: si tratta del Santuario della Madonna di Loreto, adiacente l’ospedale “S. Matteo degli infermi”. E proprio in questo luogo di culto i la delegazione è stata accolta da mons. Boccardo e dal parroco dei Santi Pietro e Paolo don Edoardo Rossi. Dopo aver visitato la bella chiesa, il Prelato di Loreto ha celebrato la Messa, all’inizio della quale ha ringraziato per l’ospitalità: «tutti noi – ha detto Tonucci – che condividiamo il servizio pastorale nella Santa Casa di Loreto siamo qui per una giornata intima e familiare. Vorrei ringraziare l’arcivescovo di Spoleto al quale sono legato da lunga e sincera amicizia. È davvero bello poter celebrare la Messa in un Santuario che porta lo stesso nome del nostro, che al nostro è profondamente legato: qui, in questa chiesa che gli spoletini chiamano “la casa della Madonna”, ci sentiamo davvero a casa». Al termine della celebrazione eucaristica, l’arcivescovo Boccardo ha donato agli ospiti alcune pubblicazioni edite dalla Diocesi. La giornata è proseguita con una visita alle bellezze della città di Spoleto.

ultime pubblicazioni

ultime pubblicazioni

Seguici su Facebook