La gioia della Chiesa di Spoleto-Norcia per l’elezione del Papa

La gioia della Chiesa di Spoleto-Norcia per l’elezione del Papa
papafrancescoisir

La gioia della Chiesa di Spoleto-Norcia per l’elezione del Papa

/
/
/
La gioia della Chiesa di Spoleto-Norcia per l’elezione del Papa
papafrancescoisir
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

L’Arcivescovo Renato Boccardo ha appreso dell’elezione del nuovo Pontefice a Parigi, dove si trova con la delegazione nursina per le Celebrazioni Benedettine. «Con tutta la Chiesa – ha affermato – ringraziamo il Signore per l’elezione di Papa Francesco e gli chiediamo di assisterlo con i doni dello Spirito nella missione di guidare il popolo di Dio e di confermarlo nella fede».

 

In merito alla scelta del nome “Francesco”, mons. Boccardo si è così espresso: «Penso che la storia e il messaggio di Francesco rimangano sempre attuali. Allo stesso tempo, però, a me piace ricordare che, accanto a Francesco d’Assisi, probabilmente il Papa ha pensato anche ai grandi ‘Francesco’ della storia della Compagnia di Gesù: penso a Francesco Saverio, a Francesco Borgia. Dunque, una grande tradizione di spiritualità e di testimonianza cristiana. Il Papa ha parlato della evangelizzazione. Noi siamo naturalmente sensibili al fatto che il Papa abbia scelto di chiamarsi Francesco. Tra l’altro l’Archidiocesi di Spoleto-Norcia si gloria di essere la terra natale di san Benedetto: è bello anche il legame tra Papa Benedetto e, oggi, Papa Francesco, due pontefici che portano il nome di questi santi che hanno segnato la storia della Chiesa e dell’Europa.

Diventa per noi, in Umbria, un appello pressante a rinnovare la nostra fede al Vangelo e alla scuola di questi due grandi santi, in un momento in cui più urgente che mai diventa l’annuncio della Buona Novella, così come il Concilio Vaticano II ci ha insegnato, e abbiamo fiducia che il Papa ci guiderà su questa strada».

L’Arcivescovo ha infine voluto ricordare che l’elezione di un papa non è guidata da logiche umane, come già espresso da alcuni cardinali alla vigilia del Conclave: «Il Papa lo fa lo Spirito Santo, non lo fanno i sondaggi, l’opinione pubblica o i giornalisti».

ultime pubblicazioni

ultime pubblicazioni

Seguici su Facebook