Venerdì Santo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Celebrata l’azione liturgica del Venerdì Santo. L’Arcivescovo: «La morte di Gesù è per tutti; portiamo in particolare nella nostra preghiera i cristiani di Terra Santa, i profughi, i rifugiati, i migranti. In loro vediamo Cristo. Foto.

I cristiani dopo aver contemplato Gesù nei segni della Lavanda dei piedi e dell’ultima cena (il Giovedì Santo), venerdì 25 marzo, Venerdì Santo, si sono raccolti nella meditazione della croce e della morte del Figlio di Dio. In questo giorno la comunità cristiana non celebra l’Eucaristia perché il clima di

Leggi di più >>