Un nuovo reliquiario per S. Ponziano nel 1850.mo anniversario della sua morte. Come contribuire.

Un nuovo reliquiario per S. Ponziano nel 1850.mo anniversario della sua morte. Come contribuire.

Un nuovo reliquiario per S. Ponziano nel 1850.mo anniversario della sua morte. Come contribuire.

/
/
Un nuovo reliquiario per S. Ponziano nel 1850.mo anniversario della sua morte. Come contribuire.

175-2025: 1850 anni della gloriosa morte di S. Ponziano. La lettera del Vescovo alla Diocesi per annunciare la ricorrenza e il progetto del nuovo reliquiario. 

Il 14 gennaio del 175 dopo Cristo, nella persecuzione dei cristiani voluta dall’imperatore Antonino, subì il martirio il giovane Ponziano, divenuto patrono della città di Spoleto e della diocesi di Spoleto-Norcia.

L’anno 2025, nel quale si celebra il Giubileo della Chiesa universale, segna dunque il 1850.mo anniversario della sua gloriosa morte e l’inizio di quel legame che, attraversando i secoli, giunge fino a noi e testimonia la sollecitudine e l’intercessione che il Santo assicura alla nostra Chiesa diocesana e alla sua gente. In particolare, specialmente a partire dal terribile terremoto del 1703, a San Ponziano è stata riconosciuta la protezione dalle scosse sismiche, fino ad attribuirgli – secondo la tradizione popolare – il detto: «Spoleto tremerà ma non crollerà».

Nel 1804, «rammentando il magistrato li beneficj singolari, e le grazie segnalate, che l’altissimo Iddio à concesse a questa Città per incercessione di questo Nostro Specialissimo Protettore, in particolare nelle ultime spaventose scosse di Tremuoto, e che perciò tutti i doveri esiggono di dimostrare quella riconoscenza maggiore, che per Noi è possibile», il Governo di Spoleto e il Capitolo dei Canonici vollero manifestare la comune devozione al «gloriosissimo Martire S. Ponziano Principal Protettore, et Avvocato di questa Città», commissionando un elegante reliquiario in bronzo argentato «onde custodire con più decenza la sacra testa».

Per solennizzare ora la significativa ricorrenza, è nata l’idea di realizzare un nuovo artistico reliquiario il cui progetto, commissionato alla “Bottega d’arte F.lli Savi – Orafi in Roma” si può ammirare in allegato. Invito pertanto i devoti di San Ponzinao e i fedeli tutti dell’Archidiocesi – singoli, famiglie, associazioni, enti vari – a contribuire a questa “nobile impresa”, nelle modalità più sotto elencate. I nominativi dei donatori verranno poi trascritti in apposita pergamena, collocata a perpetua memoria all’interno dell’urna. Il 14 gennaio 2025 il nuovo reliquiario verrà inaugurato e recato solennemente in processione al Ponte Sanguinario, dove verrà celebrata la “memoria” del martirio del nostro Santo.

A lui affidiamo fin d’ora la nostra Città e la nostra Archidiocesi:

Salve, magnanimo di Cristo atleta;
Spoleto unanime ti esalta lieta.
Alla tua supplice città fedel
propizio chinati, Ponzian, dal Ciel.

Spoleto, 29 giugno 2024.

+ Renato Boccardo
Arcivescovo

———

Donazione sul conto corrente intestato all’Archidiocesi di Spoleto-Norcia presso Banca Intesa IBAN IT67D0306921811100000003790 con causale “Reliquiario San Ponziano”.
Chi desiderasse donare oggetti in oro o argento potrà depositarli presso l’Ufficio parrocchiale di ogni Pievania.

Dalla stessa rubrica...

Seguici su Facebook

Dalla stessa rubrica...

ultime pubblicazioni

ultime pubblicazioni

Seguici su Facebook