Norcia e Turrita di Montefalco: accolti don Davide Tononi come parroco in Solido e don Vito Stramaccia come amministratore parrocchiale

Norcia e Turrita di Montefalco: accolti don Davide Tononi come parroco in Solido e don Vito Stramaccia come amministratore parrocchiale

Norcia e Turrita di Montefalco: accolti don Davide Tononi come parroco in Solido e don Vito Stramaccia come amministratore parrocchiale

/
/
/
Norcia e Turrita di Montefalco: accolti don Davide Tononi come parroco in Solido e don Vito Stramaccia come amministratore parrocchiale
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Nel fine settimana 22-23 settembre 2018 le comunità di Norcia e di Turrita di Montefalco hanno accolto nuovi presbiteri, presentati dall’Arcivescovo nel corso di una celebrazione eucaristica. Nella città di S. Benedetto e nella zona pastorale ad essa collegata (comprendente le parrocchie di S. Pellegrino, Castelluccio, Savelli e Cortigno) è giunto come parroco in solido, arciprete rimane naturalmente don Marco Rufini, don Davide Tononi finora parroco a Turrita di Montefalco. Quest’ultima comunità sarà invece guidata, come amministratore parrocchiale, da don Vito Stramaccia, che rimane naturalmente priore di Montefalco. Sarà coadiuvato da don Angelo Nizi e don Artemio Bastianini, presenti alla celebrazione. Fanno parte della parrocchia di Turrita anche le frazioni di Fratta, S. Luca, Madonna delle Stella, Fabbri e Cortignano.

«Don Davide – ha detto l’Arcivescovo nell’omelia a Norcia, presso il Centro di Comunità alla Madonna delle Grazie – viene da Turrita per vivere con don Marco e i due venerandi sacerdoti qui presenti, don Antonio Diotallevi e don Dario dell’Orso. Viene per dare una mano a ricostruire il tessuto sociale di questa terra ferita violentemente dal sisma. Viene per occuparsi da vicino della catechesi, della pastorale giovanile e delle giovani coppie. La gente di Norcia è forte, desiderosa di ricominciare di nuovo: don Davide viene in mezzo a voi per servire questa comunità affinché riacquisti la speranza».

A Turrita il giorno dopo mons. Boccardo, nella bella chiesa parrocchiale di Santa Maria, nel ringraziare don Vito per aver accettato questo ulteriore servizio e con lui don Artemio e don Angelo per la disponibilità nel coadiuvarlo, ha esortato la comunità a vivere la dimensione pastorale sempre più insieme alla comunità di Montefalco, soprattutto nella formazione all’ascolto della Parola di Dio, nella catechesi, nella carità, con i giovani. Alla celebrazione era presente anche il parroco emerito don Guido Mondi e il parroco emerito di Eggi di Spoleto don Gaetano Conocchia che vive a Casale di Montefalco.  

A don Davide, don Vito, don Angelo e don Artemio l’augurio di un proficuo servizio pastorale.  

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Seguici su Facebook