Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me
  • Norcia, Concattedrale di Santa Maria
    Norcia, Concattedrale di Santa Maria

    Norcia, Concattedrale di Santa Maria

  • Norcia, Piazza San Benedetto
    Norcia, Piazza San Benedetto

    Norcia, Piazza San Benedetto

  • Norcia, Basilica San Benedetto
    Norcia, Basilica San Benedetto

    Norcia, Basilica San Benedetto

  • Campi di Norcia, chiesa di S. Andrea
    Campi di Norcia, chiesa di S. Andrea

    Campi di Norcia, chiesa di S. Andrea

  • Abbazia S. Eutizio
    Abbazia S. Eutizio

    Abbazia S. Eutizio a Preci 

  • Preghiera a Norcia alle 7.41 del 30 ottobre 2017, primo anniversario del terremoto
    Preghiera a Norcia alle 7.41 del 30 ottobre 2017, primo anniversario del terremoto

Photogallery

Cronaca del terremoto per immagini

Come puoi aiutarci

  • Dona: Iban: IT45M0200821804000104464843
  • Contatta la Caritas: 0743-220485

Video Gallery

Contributi video e interviste.

Mercoledì 1° agosto 2018, probabilmente nella giornata più calda dell’anno, a Norcia, alle ore 16.00, presso gli Ufficio Speciale per la Ricostruzione (U.S.R.) – Regione Umbria post sisma 2016, si è tenuta la prima riunione della Commissione ministeriale di indirizzo per l’intervento di recupero della Basilica di S. Benedetto in Norcia. All’ordine del giorno dell’organismo presieduto dal prof. Antonio Paolucci (già Ministro dei Beni Culturali, commissario del Governo per la ricostruzione della Basilica di S. Francesco in Assisi dopo il sisma del 1997 e direttore dei Musei Vaticani) c’era l’insediamento ufficiale e la definizione del cronoprogramma e delle attività. La commissione, oltre a Paolucci, è così composta: prof. Giovanni Carbonara per il Mibact; arch. Luigi Di Prinzio per il Comune di Norcia; arch. Filippo Battoni per il Commissario straordinario; arch. Diego Zurli per la Regione Umbria; arch. Roberto Santarelli per l’archidiocesi di Spoleto Norcia.

Foto-gallery

Domenica 8 luglio 2018 alle ore 11.00 a Cerreto di Spoleto, in località Madonna di Costantinopoli, verrà inaugurato il quarto Centro di Comunità realizzato dalla Chiesa nei territori profondamente feriti dai terremoti del 2016 (24 agosto, 26 e 30 ottobre) grazie alla generosità di tante associazioni caritative e di tante persone di buona volontà. Sarà l’arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra mons. Renato Boccardo a presiedere la Messa nel nuovo Centro, intitolato a S. Giuseppe. Con lui il parroco di Cerreto di Spoleto padre Jose Mecheril.

A quasi due anni dai terremoti (24 agosto e 26-30 ottobre 2016) che hanno colpito e devastato l’Italia centrale, per undici delle oltre trecentocinquanta chiese inagibili dell’archidiocesi di Spoleto-Norcia si avvia la fase del recupero e della conseguente riapertura al culto. Questi interventi sono previsti e regolati dalle ordinanze n. 23/2017 e n. 32/2017  - “Messa in sicurezza delle chiese danneggiate dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016 con interventi finalizzati a garantire la continuità dell’esercizio del culto” - del Commissario del Governo per la ricostruzione.

La sera di venerdì 23 marzo 2018 l'Arcivescovo ha presieduto la Via Crucis di Quaresima a Norcia, nel villaggio della casette SAE nella zona industriale. L'evento è stato seguito dall'agenzia stampa (SIR) della Conferenza Episcopale Italiana. 

CLICCA QUI per leggere il pezzo di Daniele Rocchi e vedere le foto e il video intervista a mons. Boccardo. 

Domenica 8 luglio 2018 a Cerreto di Spoleto, in località Madonna di Costantinopoli, è stato inaugurato il quarto Centro di Comunità realizzato dalla Chiesa nei territori profondamente feriti dai terremoti del 2016 (24 agosto, 26 e 30 ottobre) grazie alla generosità di tante associazioni caritative e di tante persone di buona volontà. È stato l’arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra mons. Renato Boccardo a presiedere la Messa nel nuovo Centro, intitolato a S. Giuseppe. Con lui hanno concelebrato il parroco di Cerreto di Spoleto padre Jose Mecheril, il vicario parrocchiale padre Anto Philip Vajalamannil e il parroco di Sellano don Nolberto Cardenas Rosas.

Foto-gallery

Con una cerimonia sobria, familiare e molto partecipata, mercoledì 21 marzo 2018 alle ore 17.00 è stato inaugurato il Centro di Comunità “Mons. Ottorino Pietro Alberti”, realizzato da Caritas Italiana con il contributo delle Caritas diocesane della Sardegna, ad Avendita di Cascia, la frazione più colpita del Comune che ha dato i natali a Santa Rita dai terremoti del 2016. 
Caratteristiche tecniche. La struttura è di 215 metri quadri (salone polifunzionale divisibile in due ambienti, due aule, un deposito, servizi igienici, porticato), è stata costruita su un terreno di proprietà della parrocchia, per un costo complessivo di 300.000,00.