Il Card. Giuseppe Betori a Spoleto: in occasione del 150° di fondazione del Liceo Classico e in omaggio al Servo di Dio don Andrea Bonifazi. In allegato la relazione di Betori sul tema “Fede e cultura”. Foto.

Il Card. Giuseppe Betori a Spoleto: in occasione del 150° di fondazione del Liceo Classico e in omaggio al Servo di Dio don Andrea Bonifazi. In allegato la relazione di Betori sul tema “Fede e cultura”. Foto.
fede e cultura

Il Card. Giuseppe Betori a Spoleto: in occasione del 150° di fondazione del Liceo Classico e in omaggio al Servo di Dio don Andrea Bonifazi. In allegato la relazione di Betori sul tema “Fede e cultura”. Foto.

/
/
/
Il Card. Giuseppe Betori a Spoleto: in occasione del 150° di fondazione del Liceo Classico e in omaggio al Servo di Dio don Andrea Bonifazi. In allegato la relazione di Betori sul tema “Fede e cultura”. Foto.
fede e cultura
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

È stato ospite della città di Spoleto il Cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo metropolita di Firenze, dove ha tenuto una conferenza sul tema “Fede e cultura”, nell’ambito del 150° anniversario di fondazione del Liceo Classico “Pontano-Sansi” e in omaggio all’impegno di testimonianza del Servo di Dio don Andrea Bonifazi, già allievo e docente della scuola. Peraltro, si è trattato per il cardinal Betori della sua prima uscita pubblica in Umbria, dopo aver ricevuto la berretta cardinalizia.

Foto-Gallery

La conferenza – come ha tenuto a precisare la scuola – ha inteso richiamare l’attenzione del pubblico ed, in particolare, dei giovani, sul complesso rapporto tra fede e cultura, inseritosi in un più vasto programma di conferenze di autorevoli relatori, volte ad illuminare il tema della “eredità di Atene, Roma e Gerusalemme”, ovvero i grandi centri di irradiazione culturale che possono ritenersi fondatori della civiltà occidentale. L’intensa e apprezzata relazione del Cardinal Betori è consultabile nell’allegato a questo articolo.

La visita dell’Arcivescovo di Firenze è stata anche l’occasione per la scuola di ricordare l’indimenticato don Andrea Bonifazi, già docente dell’Istituto, di cui si è recentemente conclusa la fase diocesana del processo di beatificazione e canonizzazione, che ha speso la propria breve vita nella testimonianza di fede, nella ricerca, condotta con sapienza e passione, nella generosa trasmissione del proprio sapere alle giovani generazioni. «Don Andrea Bonifazi – ha affermato il Porporato – era un autorevole esegeta della Parola di Dio. Era un uomo che non si accontentava mai, cercava sempre una profondità in quello che faceva. E davvero Andrea faceva tante cose, e tutte le faceva molto bene. Pur essendo uno studioso di Sacra Scrittura, secondo a nessuno in Umbria, era un uomo umile, un prete che si dedicava alla sua gente con gesti e parole semplici». Alla conferenza erano presenti la mamma di don Andrea, Luigina, la sorella Francesca, e la nipote.

 

 

 

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Seguici su Facebook