Giornata per la vita 2020: Racconta la Vita e Messa per i Nati nell’anno.

Giornata per la vita 2020: Racconta la Vita e Messa per i Nati nell’anno.

Giornata per la vita 2020: Racconta la Vita e Messa per i Nati nell’anno.

/
/
/
Giornata per la vita 2020: Racconta la Vita e Messa per i Nati nell’anno.
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Domenica 2 febbraio la Chiesa celebra la 42ª Giornata per la Vita dal tema “Aprite le porte alla vita”. L’archidiocesi di Spoleto-Norcia, in collaborazione con il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale di Spoleto, organizza due eventi: Racconta la Vita e la Messa per i nati nell’anno.

Racconta la Vita. Si terrà sabato 1° febbraio alle ore 18.00 all’auditorium dell’Istituto per Sovrintendenti P.S. “R. Lanari” di Spoleto (Scuola di Polizia). Il pomeriggio, condotto da Lorena Bianchetti giornalista RAI (conduttrice di A Sua Immagine), prevede alcune testimonianze significative inerenti al tema “Aprite le porte alla vita” e un concerto della Cappella Musicale della Basilica Papale di S. Francesco di Assisi.

Messa per i Nati nell’anno. Domenica 2 febbraio alle ore 11.30 nella Basilica Cattedrale di Spoleto l’arcivescovo Renato Boccardo presiederà la Messa nella quale affiderà a Dio datore della vita tutti i bambini nati nell’anno 2019 presso il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale di Spoleto. L’invito naturalmente è esteso anche a quei piccoli residenti nella Diocesi di Spoleto-Norcia ma nati in altri ospedali dell’Umbria o fuori Regione. Sotto il portico della Cattedrale i genitori che lo vorranno potranno appendere la foto del proprio figlio/a. Nella sacrestia della Cattedrale sarà possibile allattare o cambiare i bambini. Al termine della Messa, in Piazza, verranno lanciati verso il cielo palloncini celesti e rosa.

Le parole dell’Arcivescovo. «Questi appuntamenti – ha più volte sottolineato mons. Renato Boccardo – sono pensati a favore della vita e non contro qualcosa. È dunque un’iniziativa del sì alla vita; poi, da questo sì scaturiscono alcuni no, ma all’inizio c’è un sì che è accoglienza. Noi Vescovi siamo convinti – come abbiamo scritto nel messaggio che come Consiglio Permanente della Conferenza episcopale italiana abbiamo redatto per questa Giornata – che l’ospitalità della vita è una legge fondamentale: siamo stati ospitati per imparare ad ospitare. Ogni situazione che incontriamo ci confronta con una differenza che va riconosciuta e valorizzata, non eliminata, anche se può scompaginare i nostri equilibri».

Nella locandina allegata tuttl le info necessarie. 

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Seguici su Facebook