Baiano di Spoleto: il campus per i bambini organizzato da Parrocchia, Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia e Comitato “Festa Maria Bambina” ha riscosso enorme successo. Alla festa finale era presente anche l’Arcivescovo.

Baiano di Spoleto: il campus per i bambini organizzato da Parrocchia, Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia e Comitato “Festa Maria Bambina” ha riscosso enorme successo. Alla festa finale era presente anche l’Arcivescovo.

Baiano di Spoleto: il campus per i bambini organizzato da Parrocchia, Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia e Comitato “Festa Maria Bambina” ha riscosso enorme successo. Alla festa finale era presente anche l’Arcivescovo.

/
/
/
Baiano di Spoleto: il campus per i bambini organizzato da Parrocchia, Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia e Comitato “Festa Maria Bambina” ha riscosso enorme successo. Alla festa finale era presente anche l’Arcivescovo.
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Sabato 3 settembre a Baiano di Spoleto si è concluso il campus estivo per i bambini dal tema “Insieme è più bello”. L’evento, organizzato dalle Parrocchie di S. Giovanni Apostolo in Baiano e di S. Maria in Rupis in Firenzuola di Acquasparta, dall’Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia e dal Comitato “Festa Maria Bambina”, ha riscosso enorme successo: in media vi hanno preso parte, dal 27 giugno al 2 settembre, una cinquantina di bambini a settimana. La maggior parte di essi, insieme ai rispettivi genitori, si sono ritrovati sabato 3 settembre per la festa finale.

Alle 18.00 c’è stata la Messa nella chiesa parrocchiale di Baiano e alle 20.00 la cena presso lo spazio verde della popolosa frazione spoletina. Molto soddisfatti gli organizzatori: don Canzio Scarabottini e don Nelson Abraham (parroco e vice parroco di Baiano e Firenzuola), Egidia Patito (Presidente dell’Associazione Opera Segno) e Danilo Chiodetti (Presidente del Comitato “Festa Maria Bambina”). Il loro unanime ringraziamento è andato al progettista del campus, il sociologo Carlo Carlini, che, con competenza e passione, ha curato ogni minimo dettaglio, spendendosi senza riserve per la buona riuscita dell’iniziativa, seguendo in prima persona la formazione degli animatori.

Tante le peculiarità del campus di Baiano. Come prima cosa la sinergia tra le realtà presenti: Parrocchia, Comitato della Festa e Associazione Opera Segno si sono messi insieme ed hanno offerto un percorso estivo unitario per i bambini. Varie, inoltre, le tematiche sviluppate. Ogni settimana si proponeva un argomento diverso ai partecipanti: dall’artigianato allo sport, dal teatro al cinema, dal video clip musicale alle tecnologie, dalla natura ai giochi ecc… Al termine di ogni settimana veniva condiviso con le famiglie e con la comunità il “prodotto” realizzato dai bambini: una rappresentazione teatrale, un video collegamento tramite le nuove tecnologie con alcune scuole dell’Argentina e degli Stati Uniti d’America, foto, video e tanto altro ancora. Il campus, infine, è stato anche la prima occasione di lavoro per alcuni giovani (una decina) del territorio, la maggior parte dei quali diplomati lo scorso mese di giugno. Facendo gli animatori ai più piccoli della comunità, hanno aggiunto un importante tassello formativo in vista del proseguimento degli studi o dell’inserimento nel mondo del lavoro.

«Il campus che abbiamo realizzato – ha detto don Canzio Scarabottini nell’omelia della Messa di chiusura – testimonia come ci stiano a cuore le famiglie del nostro territorio. È stato un modo per far comprendere ai componenti più giovani di quest’ultime l’importanza dello stare insieme. La Parrocchia, il Comitato della “Festa Maria Bambina” e l’Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia vogliono far crescere nella pace, nella gioia e nella libertà i più piccoli, contribuendo a renderli persone vere e autentiche, che accolgono e rispettano l’altro. Mi piace sottolineare anche il coinvolgimento in questo progetto dell’intera comunità, resa ogni settimana partecipe delle attività del campus. Il prossimo anno ­– ha concluso il sacerdote – offriremo ancora questo servizio, cercando di fare meglio».

Terminata la celebrazione eucaristica, la festa è proseguita con la cena nello spazio verde di Baiano. Vi ha preso parte anche l’Arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo. Il Presule ha pubblicamente lodato l’iniziativa. «A Baiano – ha detto – avete individuato una formula vincente per la crescita dei bambini: quella della collaborazione tra più realtà presenti in un territorio. Il vostro progetto l’ho presentato più volte nelle Parrocchie dell’Archidiocesi che ho visitato negli ultimi due mesi. Mi auguro che in più parti del territorio, a partire già dalla prossima estate, si possa realizzare una cosa simile, perché, come ci ricordate, “Insieme è più bello”». Mons. Boccardo, prima di lasciare Baiano per recarsi a Borgo Trevi a presiedere la processione in onore di S. Egidio, ha salutato uno ad uno tutti i bambini, giocando e scherzando con loro.

Di sogno che si realizza hanno parlato, invece, Egidia Patito e Danilo Chiodetti, rispettivamente Presidente dell’Associazione Opera Segno dell’Alta Marroggia e del Comitato “Festa Maria Bambina”. La signora Patito ha sottolineato come per l’Associazione il campus sia stata la prima iniziativa realizzata sul territorio; Chiodetti ha ricordato l’importanza della sinergia, da più tempo auspicata, a favore della popolazione.

Alla festa era presente anche l’Assessore all’Istruzione del Comune di Spoleto Battistina Vargiu, residente proprio a Baiano. Ha ringraziato gli organizzatori per la riuscita del campus ed ha augurato ai bambini un buon anno scolastico.

Al termine della serata, resa ancor più festosa dal karaoke e dai balli di gruppo, ha preso la parola una mamma di uno dei figli che hanno partecipato al campus: «a nome di tutti gli altri genitori vogliamo ringraziare gli organizzatori di questa bellissima iniziativa. Grazie a don Canzio, a don Nelson, ad Egidia, a Danilo, a Carlo e agli animatori per aver offerto questo servizio ai nostri figli e per aver dato la possibilità a noi genitori di stare insieme, condividendo con la comunità momenti indimenticabili».

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Seguici su Facebook