Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Pagine disponibili

 

III. Composizione, durata e obblighi dei Consiglieri

Art. 6

§ 1. Il CDAE è composto da cinque membri scelti dall’Arcivescovo in ragione delle loro spe­ci­fiche competenze.

 

§ 2. La carica di Consigliere è incompatibile con quella di membro dei Consigli di ammi­ni­stra­zione degli Enti centrali dell’Archidiocesi.

 

 

Art. 7

§ 1. Il Consiglio dura in carica cinque anni e il mandato dei Consiglieri può essere rinnovato più volte (can. 492 § 2). Al termine del quinquennio continua ad esercitare le proprie funzioni fi­­no alla costituzione del nuovo CDAE.

 

§ 2. Qualora nel corso del quinquennio si rendesse necessario integrare il numero o sostituire uno o più Consiglieri, i nuovi membri dureranno in carica fino al termine del mandato dell’in­te­ro Consiglio.

 

Art. 8

§ 1. Al momento dell’accettazione della nomina, i Consiglieri garantiscono con giuramento da­van­ti all’Arcivescovo di svolgere onestamente e fedelmente il proprio incarico (can. 1283 § 1) e di osservare il segreto secondo le modalità determinate dal Presidente (can. 127 § 3, cf can­n. 471 § 2 e 1283 § 1).

 

§ 2. In caso di tre assenze ingiustificate consecutive il Consigliere decade dal mandato.

 

Art. 9

§ 1. Alle riunioni del CDAE partecipano in forza del loro ufficio, senza diritto di voto, il Vicario Ge­nerale, l’Economo Diocesano e il Direttore dell’Ufficio Amministrativo, che ricopre anche il ruolo di Segretario del Consiglio.

 

§ 2. I Responsabili degli altri Uffici di Curia e altri esperti possono essere invitati dal Presi­den­te, senza diritto di voto, in occasione della presentazione di pratiche di loro competenza.