All’avvio della Settimana Santa l’arcivescovo mons. Renato Boccardo ha incontrato i giovani e i fidanzati che si stanno preparando al matrimonio. Resoconto e foto.

All’avvio della Settimana Santa l’arcivescovo mons. Renato Boccardo ha incontrato i giovani e i fidanzati che si stanno preparando al matrimonio. Resoconto e foto.

All’avvio della Settimana Santa l’arcivescovo mons. Renato Boccardo ha incontrato i giovani e i fidanzati che si stanno preparando al matrimonio. Resoconto e foto.

/
/
/
All’avvio della Settimana Santa l’arcivescovo mons. Renato Boccardo ha incontrato i giovani e i fidanzati che si stanno preparando al matrimonio. Resoconto e foto.
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Domenica 13 aprile scorso la Chiesa ha celebrato la “Domenica delle Palme” che ricorda l’ingresso di Gesù a Gerusalemme, osannato dalla folla che gli rendeva onore agitando rami di palma e gridando “Osanna al Figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nel più alto dei cieli” (Mt 21,9). È stato il giorno che ha avviato al Settimana Santa, centro e cuore della fede: in tutto il mondo i cristiani ripercorreranno gli ultimi giorni della vita terrena di Gesù, la sua Passione, la morte in croce, la sepoltura e la Risurrezione.

Foto-gallery festa dei giovani

Foto-gallery festa dei fidanzati

 

A livello diocesano la Chiesa di Spoleto-Norcia ha avviato la Settimana Santa con due eventi significativi dedicati ai giovani e ai fidanzati. Sabato 12 aprile, vigilia delle Palme, a Spoleto – tra Piazza Duomo e la Basilica di S. Eufemia – si sono radunati diversi giovani provenienti dalle parrocchie della Diocesi per confrontarsi sul tema “Scatenate la gioia”. Gli animatori della pastorale giovanile della Diocesi, coordinati da suor Anna Maria Lolli, hanno accolto i giovani nel cortile del Palazzo Arcivescovile con giochi, canti e balli. Poi, tutti si sono trasferiti in Piazza Duomo da dove è partita una grande caccia al tesoro sul tema della giornata, la gioia appunto. Ai ragazzi è stato ricordato che la gioia è un sentimento ineffabile, indicibile, è silenzio e persino commozione; che per gioire si ha bisogno non solo di cose, ma di amore e verità; che l’uomo è fatto per la felicità e che la gioia vera è una conquista, che non si raggiunge senza una lotta lunga e difficile. Il pomeriggio si è concluso con l’adorazione eucaristica nella Basilica di S. Eufemia presieduta dall’arcivescovo Renato Boccardo. Il Presule ha esortato i giovani ad avere un’idea in testa, un progetto chiaro di vita. «Solo così – ha detto – riuscirete a non fallire nella vita, a non essere tristi, a costruire una comunità nella quale si sta bene». Poi, mons. Boccardo, dinanzi al Santissimo Sacramento, li ha invitati a presentare al Signore, colui che è la vera gioia, una cosa che li rende felici e una che gli impedisce di esserlo. Il secondo appuntamento si è tenuto nel pomeriggio di domenica 13 aprile: a Cannaiola di Trevi l’Arcivescovo ha incontrato i fidanzati che hanno partecipato ai percorsi di preparazione al matrimonio. Dopo un interessante dialogo e alcune attività, mons. Boccardo ha benedetto le Palme e presieduto la Messa. Nell’omelia ha invitato i presenti a guardarsi dentro e lasciarsi interpellare dalla Passione del Signore per capire il posto che in ciascuna persona trovano le caratteristiche degli ultimi giorni di vita terrena di Gesù: la semplicità, l’umiltà e la fragilità. Al termine della celebrazione eucaristica, sul sagrato della chiesa, i fidanzati hanno annodato sul filo di un palloncino a forma di cuore un bigliettino con scritto il loro progetto di vita: insieme al Vescovo hanno lanciano in aria il palloncino.

Mercoledì 16 aprile, Mercoledì Santo, alle ore 18.00 a Spoleto nella Basilica Cattedrale ci sarà la Messa Crismale, nella quale l’Arcivescovo con l’intero presbiterio consacrerà e benedirà gli olii per i sacramenti: il crisma, segno dello Spirito Santo effuso nel Battesimo, nella Cresima e nell’Ordine; l’olio dei catecumeni, che sostiene nella pacifica battaglia della fede la nuova creatura che rinasce dall’acqua e dallo Spirito; l’olio degli infermi, che consola nella sofferenza e conforta nella malattia. Giovedì 17 aprile, alle ore 21.00 a Spoleto, presso il Santuario della Madonna di Loreto, mons. Boccardo presiederà la Messa in Coena Domini. Venerdì 18 aprile 2014, Venerdì Santo, alle 18.00 sempre presso il Santuario della Madonna di Loreto presiederà la celebrazione della Passione del Signore, mentre alle 21.00 la Via Crucis cittadina dalla chiesa del Sacro Cuore a quella di S. Nicolò. L’Arcivescovo il Sabato Santo, 19 aprile, presiederà la Veglia Pasquale alle 22.30 nella Basilica di S. Pietro extra moenia a Spoleto. Il giorno di Pasqua, domenica 20 aprile, mons. Boccardo presiederà la Messa all’Hospice “La Torre sul Colle” (9.00) e in Duomo (11.30).

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ultime pubblicazioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Seguici su Facebook