Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Assemblea Sinodale 2016-17

Camminare
insieme

Catechesi 2019-2020

Catechesi 2019-2020

Complesso Monumentale del Duomo di Spoleto

Arte dello Spirito – Spirito dell’Arte

Momento di preghiera nel Carcere di Spoleto presieduto dall’Arcivescovo per la ripartenza delle cele...
11 Giu 2020 16:27Momento di preghiera nel Carcere di Spoleto presieduto dall’Arcivescovo per la ripartenza delle celebrazioni con i detenuti dopo la chiusura totale a causa del Coronavirus. Le testimonianze di due detenuti fine pena mai. Foto. Video.

Dallo scorso 1° giugno nelle Carceri italiane è nuovamente possibile celebrare le Messe dopo il periodo di restrizione a causa del Coronavirus. In quello di Spoleto (PG) nella mattina di giovedì 11 giugno 2020 sono ripresi ufficialmente i momenti di preghiera. Dall’11° piano della torre del carcere l’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo, insieme al cappellano mons. Eugenio Bartoli e al cerimoniere don Edoardo Rossi, ha presieduto la liturgia della Parola, trasmessa in filo diffusione in tutta l’area del penitenziario. I detenuti erano dietro le grate delle finestre del [ ... ]

Leggi tutto

Brevi dall'Archidiocesi

Avvio ProcessioneLunedì 13 giugno scorso si è celebrata la festa di Sant’Antonio di Padova. A Spoleto, città nella quale è stato canonizzato, se ne è fatta memoria nella chiesa di Sant’Ansano, parrocchia della Cattedrale. La Santa Messa solenne è stata celebrata dall’Arcivescovo Renato Boccardo. Molte le persone che si sono radunate nella chiesa, ubicata nella parte vecchia della città, per rendere omaggio al Santo discepolo di San Francesco: c’erano gli anziani, maggiormente devoti e legati alla figura del Santo; non mancavano però i più piccoli, molti ancora nei passeggini, che iniziano a conoscere la figura di questo grande predicatore.

Foto-Gallery

05.resized«Wojtyla è stato per il mondo un vento di speranza». È una della definizioni che il prof. Andrea Riccardi, Ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi Roma Tre, ha usato a Spoleto per parlare del Beato Giovanni Paolo II. L’incontro, tenuto all’auditorium della Scuola di Polizia, secondo appuntamento di questo ciclo primaverile dell’iniziativa culturale dell’Archidiocesi “I Dialoghi in città” , è stato introdotto dal saluto dell’Arcivescovo Renato Boccardo, legato da lunga amicizia al fondatore della Comunità di S. Egidio.

Foto-Gallery

7giugno2011.resizedÈ iniziato martedì 7 giugno a Roccaporena di Cascia il ritiro del clero dell’Archidiocesi di Spoleto-Norcia, che si concluderà giovedì 9 giugno. Nel paese natale di S. Rita si sono riuniti insieme all’Arcivescovo Renato Boccardo tutti i preti, secolari e religiosi, parroci e vice parroci, quelli che per raggiunti limiti di età hanno lasciato incarichi ufficiali. Tre giorni per riflettere su alcuni aspetti della pastorale come la catechesi, la figura del prete per le parrocchie di oggi, la presenza della Chiesa nella società.

sanmartino.resizedMartedì 1° giugno la comunità parrocchiale di S. Martino di Tours in S. Martino in Trignano di Spoleto, a conclusione della festa della Madonna del Rosario, ha vissuto due momenti significativi: l’inaugurazione e la benedizione del campo sportivo parrocchiale e del “Villaggio S. Martino”. La popolazione si è ritrovata in chiesa alle 19.00 per la celebrazione dei Vespri presieduta dall’Arcivescovo Renato Boccardo. Al suo fianco il parroco don Gianfranco Formenton. Presente anche il Sindaco di Spoleto Daniele Benedetti.

Foto-gallery 

sardi.resizedImpressionante. Questo l’aggettivo migliore per raccontare la festa di S. Rita a Cascia, celebrata il 22 maggio scorso. La cittadina umbra è stata invasa da migliaia e migliaia di pellegrini giunti dall’Italia, dall’Europa e dal mondo. Fonti ufficiose parlano di 30.000 presenze, per un totale di oltre 500 autobus. La gente si è messa in cammino per venerare una donna, una moglie, una mamma, una vedova, una monaca, una Santa. A lei un popolo umile ha chiesto la conversione del cuore.

Fot-Gallery 22 maggio

Oltre tremila pellegrini dell’Archidiocesi di Spoleto-Norcia hanno “invaso”, sabato 14 maggio, la Basilica Vaticana di S. Pietro per rendere omaggio al Beato Giovanni Paolo II. I 54 pullman – che eccezionalmente hanno potuto sostare a fianco del colonnato del Bernini - provenienti da tutte le parrocchie della Diocesi sono arrivati a Roma ad iniziare dalle ore 9.00. I primi sono stati quelli di Norcia, gli ultimi quelli di Spoleto.

Foto-Gallery

 

Canale twitter Arcivescovo

ArcivescovoSpo ▶️Riunione del 31 agosto 2020 col #Commissario alla ricostruzione post #sisma 2016 @GiovanniLegnini circa la ricos… https://t.co/HKgwyHNUmE
ArcivescovoSpo Il ringraziamento ai padri agostiniani di Cascia Francesco Calleja e Bernardino Pinciaroli chiamati dal Provinciale… https://t.co/HM9Mp51IIL
ArcivescovoSpo In questo momento estremamente difficile, possiamo moltiplicare la fantasia della carità, per nutrire la nostra vit… https://t.co/1pSi3H4vyB
ArcivescovoSpo Coronavirus, Messa del 14 marzo 2020 https://t.co/n7n98quKFm di @YouTube
ArcivescovoSpo Gesù ci insegna che la grandezza sta nel mettersi al servizio... che uno diventa grande rinunciando anche a qualcos… https://t.co/T1w5n0ZulJ
ArcivescovoSpo Seconda predica di Quaresima. https://t.co/wNmjBpEK89 di @YouTube
ArcivescovoSpo #coronavirus Questa sera celebro la #Messa alle 18.00 dal Duomo di #Spoleto, in assenza dei fedeli. Potete seguire… https://t.co/URxvS3UtSO
ArcivescovoSpo Santa Messa a porte chiuse in diretta ora dalla Cattedrale di Spoleto https://t.co/STsgEIjasR

Bibbia e Almanacco

Media diocesani

  1. Photo Gallery
  2. Ultimi video
  3. Il Risveglio News
  4. Web TG

Guarda tutti i video