Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

La Chiesa diocesana di Spoleto-Norcia è vicina al popolo albanese che è alle prese con le drammatiche conseguenze del terremoto che, la mattina del 26 novembre 2019, ha generato morti e distruzione. L'arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra mons. Renato Boccardo assicura la sua preghiera per i fratelli e le sorelle dell'Albania e invita la popolazione di tutta la Regione a fare altrettanto. Il Presule, poi, esorta in modo particolare le persone dell’archidiocesi di Spoleto-Norcia alla solidarietà con gli abitanti di Durazzo e Thumane, le città più colpite: «É giusto – afferma - fare la nostra parte. Come noi abbiamo visto accorrere con il cuore e con le mani molte persone dopo i terremoti che hanno sfigurato la Valnerina, è doveroso essere ora siamo vicini agli amici albanesi. Invito tutti a seguire le indicazioni della Chiesa italiana che, tramite la Caritas, è già operativa per portare una luce di speranza nel pieno del buio più oscuro che il terremoto causa».  Si possono trovare tutte le info al sito: www.caritas.it.