Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Vescovo e presbiteri ritornano in Episcopio dopo la Messa Crismale 2019 Si terrà, come tradizione, a Roccaporena di Cascia l'annuale Assemblea del clero della Diocesi. Come fedeli, siamo invitati ad accompagnare con la preghiera l'Arcivescovo e i presbiteri in questa tre giorni di preghiera, formazione, riflessione, progettazione. Questo il programma. 

Lunedì 17 giugno: Il sacerdote, esperto in umanità
Relatore: don Ivo Seghedoni, docente di Teologia dell'evangelizzazione e di Pedagogia della religione presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose dell’Emilia
«Un buon prete è prima di tutto un uomo con la sua propria umanità, che conosce la propria storia, con le sue ricchezze e le sue ferite, e che ha imparato a fare pace con essa, raggiungendo la serenità di fondo, propria di un discepolo del Signore. La formazione umana è quindi una necessità per i preti, perché imparino a non farsi dominare dai loro limiti, ma piuttosto a mettere a frutto i loro talenti. Un prete che sia un uomo pacificato saprà diffondere serenità intorno a sé, anche nei momenti faticosi, tarsmettendo la bellezza del rapporto con il Signore. Non è normale invece che un prete sia spesso triste, nervoso o duro di carattere; non va bene e non fa bene, né al prete, né al suo popolo» (Papa Francesco, 20 novembre 2015).

 

  • ore 10.00: preghiera per l’inizio dell’Assemblea
  • ore 10.30: 1ª relazione
  • ore 11.30: caffè
  • ore 12.00: 2ª relazione
  • ore 13.00: pranzo
  • ore 15.30: dialogo con il relatore
  • ore 17.30: caffè
  • ore 18.00: presentazione ed esame della bozza della “Regola pastorale delle Pievanie” (1ª parte)
  • ore 19.30: celebrazione dei Vespri e dell’Eucaristia
  • ore 20.30: cena

 

Martedì 18 giugno: Il sacerdote, libero nell’affettività
Relatore: p. Amedeo Cencini, canossiano, docente di “Problematiche psicologiche della vita sacerdotale e religiosa” presso la Pontificia Università  Salesiana e di “Libertà  e maturità  affettiva nel celibato consacrato” presso la Scuola di teologia e diritto della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società  di vita apostolica
«L’uomo non può vivere senza amore. Egli rimane per se stesso un essere incomprensibile, la sua vita è priva di senso se non gli viene rivelato l’amore, se non s’incontra con l’amore, se non lo sperimenta e non lo fa proprio, se non vi partecipa vivamente» (Redemptor hominis, 10).

 

  • ore 9.00: celebrazione delle Lodi
  • ore 9.30: 1ª relazione
  • ore 10.15: caffè
  • ore 10.45: 2ª relazione
  • ore 12.00: celebrazione dell’Eucaristia
  • ore 13.00: pranzo
  • ore 15.30: dialogo con il relatore
  • ore 17.30: caffé
  • ore 18.00: presentazione ed esame della bozza della “Regola pastorale delle Pievanie” (2ª parte)
  • ore 20.00: celebrazione dei Vespri
  • ore 20.30: cena
Mercoledì 19 giugno : Il sacerdote, generoso nella fedeltà pastorale
Relatore: don Fabio Rosini, direttore del Servizio Vocazioni del Vicariato di Roma
«Il vero missionario, che non smette mai di essere discepolo, sa che Gesù cammina con lui, parla con lui, respira con lui, lavora con lui. Sente Gesù vivo insieme con lui nel mezzo dell’impegno missionario. Se uno non lo scopre presente nel cuore stesso dell’impresa missionaria, presto perde l’entusiasmo e smette di essere sicuro di ciò che trasmette, gli manca la forza e la passione. E una persona che non è convinta, entusiasta, sicura, innamorata, non convince nessuno» (Evangelii gaudium 266).
  • ore 9.00: celebrazione delle Lodi
  • ore 9.30: 1ª relazione
  • ore 10.15: caffè
  • ore 10.45: 2ª relazione
  • ore 11.30: dialogo con il relatore
  • ore 13.00: pranzo
  • ore 15.30: dialogo con il relatore
  • ore 17.00: caffè
  • ore 17.30: celebrazione dei Vespri e dell’Eucaristia