Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Mi avvicino con rispetto e delicatezza al dolore delle due famiglie di Norcia visitate dal dolore, per le quali la vita da oggi non sarà più la stessa. A loro, anche a nome della comunità cristiana, esprimo cordiale vicinanza, che si fa preghiera per loro e per i loro figlioli al “Dio di ogni consolazione”. Penso poi con simpatia e preoccupazione ai giovani dei nostri paesi e città, abitati dal desiderio di una vita bella e piena, che talvolta si illudono di trovare nell’evasione e nel divertimento. Il triste episodio di Norcia inchioda ancora una volta il mondo degli adulti alle proprie responsabilità: alle giovani generazioni siamo tutti chiamati a trasmettere, con una vita coerente e una testimonianza credibile, principi e atteggiamenti capaci di dare senso e pienezza alle giornate e di renderle feconde di frutti.

+ Renato Boccardo
Arcivescovo