Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Comunicare Gesù Cristo Figlio di Dio” è il tema dell’Assemblea diocesana della Chiesa di Spoleto-Norcia, momento di avvio dell’anno pastorale 2012-2013. L’appuntamento per i presbiteri, per i religiosi, per le religiose e per tutti gli operatori pastorali delle parrocchie è per le ore 15.00 nella chiesa di S. Domenico a Spoleto. L’arcivescovo, mons. Renato Boccardo, raccoglierà le indicazioni emerse dal lavoro svolto nei cinque Vicariati della Diocesi il 22 e il 23 settembre scorso. Al termine, si avvierà la processione verso la Basilica Cattedrale: il corteo sarà accompagnato da degli stendardi che rappresentano la Madre di Dio ed i Santi e Beati più conosciuti della Diocesi.

Foto-gallery

«Sarà – afferma mons. Boccardo - l’immagine visibile del pellegrinaggio del popolo di Dio verso la casa del Padre. I Santi, nostri “fratelli maggiori”, camminano con noi: con gli esempi della loro vita ci ricordano costantemente che essere discepoli del Signore è possibile». Questi gli stendardi che verranno portati in processione: la Santissima Icone, S. Ponziano, S. Benedetto da Norcia, S. Brizio, S. Gregorio presbitero, S. Giovanni arcivescovo, S. Sabino, S. Felice di Giano dell’Umbria, S. Vincenzo di Bevagna, S. Eutizio, S. Gabriele dell’Addolorata, Santa Scolastica, Santa Chiara della Croce, S. Emiliano, Santa Rita da Cascia, S. Antonino Fantosati, Santi Giovanni e Lazzaro, Beato Pietro Bonilli, Beato Pietro da Cesi, Beato Giolo da Sellano, Beato Ugolino da Gualdo Cattaneo, Venerabile Maria Luisa Prosperi. Giunti sulla piazza della Cattedrale, la processione si fermerà davanti al portico per la “statio” che precede l’apertura delle porte delle Duomo.

Alle ore 18.00 inizierà la solenne concelebrazione eucaristica che segnerà l’apertura in Diocesi dell’Anno della Fede (aperto dal Papa l’11 ottobre scorso, ndr). «L’Anno della Fede indetto da Benedetto XVI, a ricordo del 50° anniversario di indizione del Concilio Ecumenico Vaticano II, – sottolinea il Vescovo - è l’occasione per tornare a fissare la nostra attenzione sul Signore Gesù, Redentore e Salvatore dell’uomo. La fede cristiana, infatti, nasce dall’incontro personale con Gesù di Nazaret; un incontro che produce fatti e cambia la vita. E la comunità cristiana ha la missione irrinunciabile di annunciare all’umanità, oggi più che mai in cerca di punti di riferimento, la bellezza e la fecondità della vita vissuta nella compagnia del Signore. Occorre nutrire costantemente la nostra fede dell’alimento solido della Parola di Dio e dei Sacramenti, specialmente l’Eucaristia e la Penitenza».

Nel corso della celebrazione eucaristica, inoltre, si aprirà ufficialmente la prima Visita Pastorale dell’Arcivescovo alla Chiesa di Spoleto-Norcia, che si svolgerà nel biennio 2012-2014. Il primo Vicariato che accoglierà il Presule è quello extraurbano denominato di S. Brizio: dal 26 novembre al 2 dicembre mons. Boccardo si recherà nelle parrocchie di Baiano di Spoleto, Firenzuola di Acquasparta e Montemartano di Spoleto. Su questo sito, banner in alto a sinistra, è stata predisposta una pagina speciale dedicata alla Visita Pastorale. Così scrive mons. Boccardo nella lettera di indizione della Visita: «Vostro Vescovo ormai da tre anni, nei numerosi incontri con le comunità parrocchiali ne ho apprezzato la vita cristiana e l’accoglienza cordiale e sono stato fatto partecipe di gioie, sofferenze e speranze. La Visita Pastorale viene ora ad offrire completezza alle altre visite, ne manifesta in modo più esplicito il significato e ad esse si unisce in ricchezza di modi e di spirito: è, infatti, compito primario del Vescovo stare con la sua gente, ascoltare il suo popolo, camminare insieme sulle vie che il Signore indica mediante la luce dello Spirito». Prima della benedizione finale, l’Arcivescovo consegnerà ad ogni parrocchia una icona raffigurante il Volto del Crocifisso di Alberto Sotio conservato in Duomo. I parroci, accompagnati da alcuni rappresentanti delle rispettive comunità, si avvicineranno a mons. Boccardo e riceveranno l’immagine che, poi, verrà esposta in tutte le chiese parrocchiali per l’intera durata della Visita Pastorale.

Un altro momento significativo di questa intensa giornata avverrà sotto il portico della Cattedrale, al termine della Messa: la consegna della prima Lettera Pastorale dell’Arcivescovo al popolo di Dio della Chiesa di Spoleto-Norcia. Il titolo scelto da mons. Boccardo è il passo del Vangelo di Giovanni “Vogliamo vedere Gesù” (Gv 12,21.

 

Comunicato Stampa del 25 settembre 2012


Sabato 22 e domenica 23 settembre si è tenuta l’Assemblea diocesana nei Vicariati dell’Archidiocesi, preludio della sessione comune che si celebrerà a Spoleto (nella chiesa di S. Domenico, prima, e nella Basilica Cattedrale, poi) domenica 14 ottobre. Lo schema era uguale per tutti e cinque i Vicariati: intronizzazione della Parola di Dio, alcuni spunti di riflessione di un relatore, lavori di gruppo, condivisione e celebrazione eucaristica presieduta dal Vicario episcopale. In particolare si è discusso sulle seguenti tematiche: “La Parola di Dio e la vita cristiana”, “L’Eucaristia domenicale”, “Cristiani significativi per la Chiesa e per il mondo”, “Un futuro di speranza”.

Il Vicariato della Valnerina, denominato di S. Benedetto, si è riunito sabato 22 nella Sala della Pace della Basilica di S. Rita a Cascia; relatore è stato don Luciano Avenati, parroco di Norcia. Gli altri quattro, invece, si sono adunati domenica 23. Quello Ternano, denominato di S. Maria Assunta, presso il monastero delle Clarisse a Montefranco; relatore mons. Francesco De Santis, provicario generale della diocesi di Terni-Narni-Amelia. Il Vicariato Extraurbano, denominato di S. Brizio, si è riunito presso la chiesa parrocchiale di Eggi di Spoleto; relatore, mons. Paolo Giulietti, vicario generale dell’archidiocesi di Perugia-Città della Pieve. Il Vicariato del Clitunno, denominato di S. Emiliano, si è adunato presso il santuario del beato Pietro Bonilli a Cannaiola di Trevi; relatore don Giovanni Zampa, parroco moderatore dell’Unità Pastorale Giovanni Paolo II in Foligno. Infine, il Vicariato Urbano, denominato di S. Ponziano, si è riunito presso la parrocchia di S. Rita in Spoleto; relatore don Francesco Valentini, parroco di Massa Martana.

Buona la partecipazione dei fedeli. In ogni Vicariato c’erano oltre cento operatori pastorali. Presenti quasi tutti i parroci. In totale, dunque, oltre cinquecento persone hanno discusso della presenza della Chiesa sul territorio. Domenica 23 l’arcivescovo Boccardo si è recato nelle sedi degli incontri per salutare i partecipanti. Impegni pastorali, purtroppo, non gli hanno consentito di recarsi a Cascia nel pomeriggio di sabato. «Vi ringrazio – ha detto – per aver dedicato una domenica pomeriggio alla Diocesi, che non è solo del Vescovo o dei preti, ma di tutti. È con il contributo di ciascuno, infatti, che riusciremo a guardare al futuro con speranza».