Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

fiaccola-bened-papa-2012Mercoledì 14 marzo, al termine dell’udienza settimanale in piazza san Pietro, Papa Benedetto XVI ha salutato e benedetto la Fiaccola benedettina, portata sul sagrato dalle delegazioni delle tre città benedettine di Norcia, Cassino e Subiaco, con i rispettivi vescovi e abati, mons. Renato Boccardo, d. Pietro Vittorelli e d. Mauro Meacci.

La Fiaccola è stata accesa lo scorso 4 marzo a Malta dall’arcivescovo di La Valletta mons. Paul Cremona che l’ha definita “un segno di fraternità, speranza e concordia che ci riporta indietro nel tempo, quando san Benedetto percorse l’Europa; ma ci proietta anche verso il futuro della nostra Europa, per la quale siamo chiamati ad un maggiore impegno di pace”. A Roma, la Fiaccola è stata accompagnata dal Corteo storico “Terra Sancti Benedicti” di Montecassino: oltre cento figuranti in costumi medioevali che hanno fatto ingresso nella piazza, prima dell’udienza, al suono di tamburi. Con loro anche un nutrito gruppo dell’Archidiocesi di Spoleto-Norcia, tra cui 50 bambini di Norcia che il prossimo 2 giugno riceveranno la Prima Comunione.

Dopo la benedizione, la Fiaccola, portata dai tedofori, ha intrapreso il suo viaggio per raggiungere i Comuni coinvolti, dove la prossima settimana sono previste celebrazioni civili e religiose. A Norcia la Fiaccola arriverà la sera del 20 marzo, dopo aver fatto tappa, in Umbria, nelle abbazie benedettine dei Santi Felice e Mauro di Narco a Sant’Anatolia, e di Sant’Eutizio nel Comune di Preci.

Mercoledì 21 marzo, giorno della memoria di san Benedetto, il solenne pontificale sarà presieduto dal card. Giovanni Battista Re, prefetto emerito della Congregazione per i Vescovi.