Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

madonnadiloretoDomenica 27 novembre, la chiesa della Madonna di Loreto in Spoleto verrà eretta a santuario. Alle ore 17.00, l’arcivescovo Renato Boccardo presiederà la liturgia di intitolazione. La notizia l’aveva data lo stesso presule l’8 settembre scorso, durante la celebrazione della festa della Natività, e già aveva suscitato grande gioia nei fedeli e nel parroco dei Santi Pietro e Paolo, don Edoardo Rossi.

Da pochi anni tornata proprietà dell’Archidiocesi (2007), dopo un lungo periodo in cui ha fatto capo alla Asl territoriale, con la sua apertura al pubblico si è potuto constatare la forte devozione del popolo per questo sito di venerazione mariana. «Nell’ultimo anno – spiega don Edoardo – abbiamo lasciato aperta la chiesa tutti i giorni e questo ci ha permesso di vedere come ci fosse una continua processione di persone che si rivolgono alla Madre di Dio. L’arcivescovo, la cui presenza è molto viva nell’attività della parrocchia, ha potuto rendersi conto di tutto ciò ed è così che ha deciso di erigere a santuario la Madonna di Loreto. Credo sia giusto se si considera che il santuario è il luogo naturale della preghiera a Maria, e la descrizione corrisponde perfettamente».

In merito alle attività legate al Santuario, don Rossi afferma: «Già negli ultimi tempi abbiamo concentrato tutte le festività dedicate alla Madonna in questa chiesa; ora, verrà ancor più intensificata l’attività di venerazione, soprattutto per quel che concerne la preghiera».

Tra le varie iniziative, continuerà l’adorazione eucaristica, ogni giovedì alle 21, ed è partita, da ottobre, la celebrazione della penitenziale il primo venerdì di ogni mese, sempre in serata, per permettere a tutti di prendervi parte.