Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

piratipiccolaDal 6 al 10 luglio a Norcia, presso la casa diocesana Madonna delle Grazie, si è tenuto il campo per ragazzi "I Pirati di Tarta Town". 40 ragazzi e 20 animatori, tutti coordinati da don Davide Travagli, responsabile della pastorale giovanile, hanno vissuto un'esperienza ricca di idee, giochi, laboratori, canti e bans, drammatizzazioni, riflessioni ed esperienze di crescita a bordo de l'Antigua, il veliero che porta alla ricerca di un tesoro nascosto in ognuno di noi, da far emergere in tutto il suo splendore.

«È stata una bellissima esperienza di rinnovata collaborazione diocesana», afferma don Davide. «Dal 30 giugno al 4 luglio con gli animatori, sempre a Norcia, abbiamo preparato il campeggio, approfondendo tecniche di animazione di gruppo.

Poi, nello stesso luogo dove ci siamo formati, abbiamo accolto i ragazzi provenienti da varie parti della diocesi». Durante il campo si è costruita una nave di legno a grandezza naturale, il veliero Antigua appunto. Sono state sviluppate tutte le simbologie della nave: dal timone ai nodi, dall'albero maestro alla rete, dalla lanterna alle scialuppe di salvataggio. Si tratta di un progetto educativo con pone un'attenzione particolare alla scoperta e la valorizzazione dei "talenti" sia personali che legati al proprio territorio, alle situazioni di povertà e all'esercizio della solidarietà, alla maturazione di attitudini pro-sociali per un nuovo senso di responsabilità verso il bene comune.

"I Pirati di TartaTown" è l'avventura educativa proposta da Creativ e Città Nuova, ideata e creata in rete insieme alle diocesi di: Firenze, Lucca, Otranto, Perugia-Città della Pieve, Siena-Colle Val d'Elsa-Montalcino, Spoleto-Norcia, Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, Arezzo-Cortona-Sansepolcro, Città di Castello, Foligno, Gubbio, Nardò-Gallipoli, Orvieto-Todi, Piazza Armerina, Reggio Emilia-Guastalla e Senigallia.

Francesco Carlini