Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

piccola12Mons. Renato Boccardo è nato a S. Ambrogio di Torino il 21 dicembre 1952. Dopo la maturità classica, come alunno dell'Almo Collegio Capranica frequenta a Roma la Pontificia Università Gregoriana e la Pontificia Università San Tommaso d'Aquino.

Ordinato Sacerdote il 25 giugno 1977, incardinato nella diocesi di Susa. Ha conseguito la Licenza in Teologia dogmatica e la Laurea in Diritto Canonico.

Entrato nel servizio diplomatico della Santa Sede nel 1982, presta la sua opera nelle Nunziature Apostoliche di Bolivia, Cameroun e Francia. Nominato Responsabile della Sezione Giovani del Pontificio Consiglio per i Laici il 22 luglio 1992. In questa veste coordina, tra l'altro, l'organizzazione e la celebrazione delle Giornate Mondiali della Gioventù di Denver (1993), Manila (1995), Parigi (1997) e Roma (2000), nonché il Pellegrinaggio dei Giovani d'Europa a Loreto (1995).

Nominato Capo del Protocollo della Segreteria di Stato con incarichi speciali l'11 febbraio 2001 (responsabile dell'organizzazione dei viaggi apostolici del Sommo Pontefice).

Nominato Vescovo titolare di Acquapendente e Segretario del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali il 29 novembre 2003, riceve l'Ordinazione Episcopale nella Basilica di San Pietro in Vaticano dall'Em.mo Signor Cardinale Angelo Sodano, Segretario di Stato, il 24 gennaio 2004. Nominato Segretario Generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano il 22 febbraio 2005.

Il 16 luglio 2009 è stato nominato Arcivescovo di Spoleto-Norcia.

Ha fatto solenne ingresso in Diocesi domenica 11 ottobre 2009.

Il 27 novembre 2012 Papa Benedetto XVI lo ha nominato membro della Congregazione delle Cause dei Santi.

Il Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Italiana (30 settembre-1° ottobre 2015) lo ha nominato membro della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, l'Annuncio e la Catechesi.   

Il 18 settembre 2017 è stato eletto Presidente della Conferenza Episcopale Umbra. Di conseguenza, è membro di diritto del Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Italiana.