Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Assemblea Sinodale 2016-17

Camminare
insieme

Scoprire il mistero della Chiesa

Incontri
di formazione

Festa della Famiglia 2017

Info e iscrizioni

Pellegrinaggio diocesano a Fatima e Santiago de Compostela

Info e iscrizioni

A Siena in mostra alcune opere d’arte della Valnerina ferite dal terremoto. Tanti i legami tra la ci...
27 Dic 2016 10:47A Siena in mostra alcune opere d’arte della Valnerina ferite dal terremoto. Tanti i legami tra la città toscana e Norcia. All’inaugurazione presenti i due Arcivescovi. Foto.

L’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo venerdì 23 dicembre scorso ha partecipato a Siena all’inaugurazione della mostra “La bellezza ferita, Norcia earthheartartquake, la speranza rinasce dai capolavori della città di S. Benedetto” allestita tra la Cripta sotto il Duomo e il Santa Maria della Scala (nel passato luogo principe dell’accoglienza dei pellegrini, degli infermi, dei bambini abbandonati, degli indigenti, dei senza cibo né tetto)  con trentaquattro opere provenienti da alcune chiese della Valnerina crollate o seriamente lesionate dai terremoti del 24 a [ ... ]

Leggi tutto

Brevi dall'Archidiocesi

“La meraviglia della vita. Scoprire il creato, comprendere la sua bellezza e complessità, per una partecipazione stupita e consapevole” e “A che gioco giochiamo. Racconta la vita”: sono i titoli dei due progetti didattici che l’Ufficio scuola dell’archidiocesi di Spoleto-Norcia, diretto dalla prof.ssa Battistina Vargiu, ha proposto agli studenti delle scuole primarie e secondarie presenti nel territorio della Diocesi nell’Anno Santo della Misericordia. Da ottobre a maggio oltre 2000 bambini e ragazzi hanno svolto attività interdisciplinari e laboratoriali sulla misericordia e sulla vita, declinate negli aspetti storico-artistico, naturalistico, sociale e letterario-fotografico-video. 

Domenica 22 maggio 2016 in molte parti del mondo è stata celebrata la memoria liturgia di Santa Rita da Cascia, insieme a S. Francesco la santa umbra più venerata nel mondo. E nei luoghi dove è nata e vissuta, ovvero Roccaporena e Cascia, davvero tanti i pellegrini che vi sono saliti per rendere omaggio alla Santa dei casi impossibili, a quella Santa “gigante di normalità”, come ama definirla l’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo. Le piccole viuzze di Cascia che salgono verso il Santuario erano traboccanti di devoti; la strada per Roccaporena era bloccata dai pullman; file interminabili per passare dinanzi all’urna della Santa e per salire allo Scoglio della preghiera.

Martedì 24 maggio alle 17.30, presso il Museo Diocesano di Spoleto, si terrà un incontro di portata storica: l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, e il rabbino capo della Comunità Ebraica romana, Riccardo Di Segni, dialogheranno sul tema “Parola e Scrittura”, concetti chiave e comuni alle due grandi religioni rivelate. L’evento si inserisce fra i molti che si terranno a Spoleto nell’ambito dell’iniziativa “Il Maggio dei Libri” che ha come tema “Scrivere Leggere e Far Di Conto”. Filo conduttore del progetto è la lettura intesa come prassi culturale e interpretativa del mondo che ci circonda: si esercita sulle pagine dei libri e si applica vivendo nel contemporaneo con curiosità, leggerezza, consapevolezza e senso critico.

Allegati:
Scarica questo file (Locandina.pdf)Locandina.pdf[ ]878 kB

Sabato 21 maggio, a Trevi, si è tenuta l’inaugurazione degli “Orti Solidali della Misericordia”, progetto coordinato dalla Caritas diocesana di Spoleto-Norcia, nato e sviluppato come risposta a quanto papa Francesco ha scritto nell’Enciclica Laudato Sii circa la custodia del Creato: la terra ci precede e ci è stata data; si offre all’uomo per essere coltivata e custodita, attraverso un uso rispettoso dei diritti di tutti coloro  che la abitano; può anche generare forme di autoproduzione e di autoconsumo da parte dell’uomo, in antitesi alla logica perversa del consumismo sfrenato e della massimizzazione del profitto. Nel tentativo di creare ricadute a livello territoriale, attraverso la realizzazione di gesti concreti, capaci di rappresentare in termini pratici i contenuti dell’Enciclica del Papa, la Caritas diocesana di Spoleto-Norcia ha avviato, nell’Anno Santo della Misericordia, questa Opera-segno denominata “Orti solidali della Misericordia”.

“Il Signore mi ha chiamato, senza alcun merito, 
nel numero dei suoi ministri”. Con queste parole contenute nell’annuncio della Veglia Pasquale don Riccardo Scarcelli, parroco di Cesi di Terni e di Portaria di Acquasparta, ha riassunto i suoi venticinque anni di sacerdozio. Il presbitero, infatti, è stato ordinato l’11 maggio 1991 ad Andria (BT), sua città natale. E mercoledì 11 maggio 2016 nella chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta in Cesi è stata ricordata tale circostanza con una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo Renato Boccardo. Con il Presule e don Riccardo hanno concelebrato: mons. Vincenzo Alimenti canonico della Cattedrale (già parroco di Cesi), don Davide Travagli parroco di Arrone e Polino (anche lui già parroco di Cesi), don Rinaldo Cesarini parroco di Ferentillo, don Nolberto Cardenas Rosas parroco di Montefranco, don Sem Fioretti parroco di Cannaiola di Trevi, don Floribert Avonyima parroco di Cortaccione di Spoleto.

La Chiesa diocesana si riunisce in assemblea per confrontarsi sul nuovo anno pastorale 2016-2017 che si avvia e che sarà caratterizzato, come già ampiamento sappiamo, dall'Assemblea sinodale sul tema "Per una Chiesa abitata dalla gioia del Vangelo". Come consuetudine, l'assemblea si svolgerà in due momenti: uno a livello di Vicariato e uno tutti insieme a Spoleto. Nel file allegato ci sono le date, i luoghi e l'ora delle assemblee nei cinque Vicariati. Domenica 16 ottobre  ci ritrovermo a Spoleto, in Cattedrale, a partire dalle 15.30 per l'avvio dell'Assemblea sinodale (programma dettagliato sempre nel file allegato). 

Canale twitter Arcivescovo

ArcivescovoSpo Gesù risorto è dovuto tornare nuovamente di domenica per confermare nella fede Tommaso, gemello di tutti noi nella fragilità del fidarsi
ArcivescovoSpo La domenica è un giorno meraviglioso per i cristiani: il primo giorno, quello del Signore in cui Gesù, risorgendo, ci ha lasciato lo Spirito
ArcivescovoSpo Gesù Risorto è il Testimone per eccellenza dell'amore di Dio per gli uomini e così anche noi, siamo i testimoni prescelti
ArcivescovoSpo Grazie Signore che la nostra vita è così nuova sempre, in ogni domenica pasqua della settimana e in ogni giorno della nostra vita cristiana
ArcivescovoSpo "Non abbiate paura: è vivo!" Da questa notte il Bene può vincere il male, l'Amore ha vinto l'odio! Buona Pasqua! https://t.co/FFTpr3Z1wn
ArcivescovoSpo Questa è anche la settimana di ricordo e rievocazione del nostro Battesimo grazie all'iniziazione cristiana dei nuovi Cristiani in Comunità
ArcivescovoSpo Con le Palme inizia una settimana bellissima di ascolto e memoria dell'amore di Dio per noi, settimana di gioia e attesa dell'annuncio nuovo
ArcivescovoSpo I doni di Dio per noi sono da meditare nel silenzio della nostra intimità, con Lui e da vivere nelle nostre amicizie di ogni giorno

Bibbia e Almanacco

Media diocesani

  1. Photo Gallery
  2. Ultimi video
  3. Il Risveglio News
  4. Web TG

Guarda tutti i video