Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Lunedì 18 settembre 2017, presso il Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” di Assisi, si è riunita la Conferenza Episcopale Umbra (Ceu). Dopo l’elezione del card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, a Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, i Presuli hanno rinnovato il vertice della Conferenza Episcopale regionale per il quinquennio 2017-2022.

Sono stati eletti: mons. Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia, Presidente; mons. Domenico Sorrentino, arcivescovo-vescovo di Assisi-Nocera Umbra Gualdo Tadino, Vice-Presidente; mons. Paolo Giulietti, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, Segretario. 

 

La nota della nostra Archidiocesi. Il Vicario Generale mons. Luigi Piccioli e il Consiglio Episcopale, interpretando il sentimento di tutta l’Archidiocesi di Spoleto-Norcia, esprimono vivissime congratulazioni per l’avvenuta nomina a presidente della Conferenza Episcopale Umbra dell’arcivescovo mons. Renato Boccardo, augurando un fecondo ministero al servizio e per il bene della Chiesa Umbra. Il Presule succede al card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, da pochi mesi eletto Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Con lui sono stati eletti: mons. Domenico Sorrentino, arcivescovo-vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, vice presidente e mons. Paolo Giulietti, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, segretario. «Questa designazione – afferma mons. Piccioli – sottolinea la fiducia, la benevolenza e l’apprezzamento che i Presuli umbri nutrono nei confronti del nostro Arcivescovo, avendogli affidato in questi ultimi otto anni diversi deleghe e incarichi. Fin da ora – prosegue il principale collaboratore di mons. Boccardo – lo accompagniamo con la preghiera e chiediamo al Signore, per intercessione dei nostri principali Santi Ponziano, Benedetto, Rita e Chiara della Croce, che lo sostenga affinché raccolga e valorizzi, come fatto dai suoi predecessori, i doni delle Chiese che sono in Umbria». L’ultimo arcivescovo di Spoleto-Norcia a guidare la Conferenza Episcopale Umbra fu mons. Antonio Ambrosanio.

Prime dichiarazioni di mons. Boccardo da Presidente della Ceu: «Ringrazio vivamente i presuli della Conferenza episcopale per questo gesto di fiducia e di amicizia. In comunione fraterna con ciascuno di loro, alla scuola dei santi Francesco e Benedetto, intendo continuare il servizio alle Chiese che sono in Umbria, affinché la gioia del Vangelo possa diffondersi e raggiungere tutti gli abitanti della nostra regione, specialmente quanti portano in modi diversi le ferite della vita e affrontano situazioni difficili a causa della perdurante crisi economica. Il mio pensiero va in particolare alle popolazioni terremotate, alle quali confermo il sostegno e la solidarietà delle nostre Chiese. Nell’assumere questa nuova missione so di poter contare sulla vicinanza e il prezioso consiglio del cardinale Gualtiero Bassetti, chiamato recentemente a presiedere la Conferenza episcopale italiana. A lui desidero esprimere il vivissimo ringraziamento, a nome dei vescovi, per l’umanità e la sapienza con le quali in questi anni ha guidato la nostra Conferenza episcopale. Rivolgo un pensiero deferente e cordiale alle autorità civili, alle quali assicuro la collaborazione convinta dei vescovi per l’edificazione di una società che abbia a cuore la ricerca e la promozione del bene comune, della prosperità e  della pace delle nostre popolazioni».