Accedi

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordati di me

Assemblea Sinodale 2016-17

Camminare
insieme

Il Giubileo nella nostra diocesi

Giubileo
della Misericordia

Scoprire il mistero della Chiesa

Incontri
di formazione

Santi e Beati della Diocesi di Spoleto-Norcia

Santi e Beati

A Siena in mostra alcune opere d’arte della Valnerina ferite dal terremoto. Tanti i legami tra la ci...
27 Dic 2016 10:47A Siena in mostra alcune opere d’arte della Valnerina ferite dal terremoto. Tanti i legami tra la città toscana e Norcia. All’inaugurazione presenti i due Arcivescovi. Foto.

L’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo venerdì 23 dicembre scorso ha partecipato a Siena all’inaugurazione della mostra “La bellezza ferita, Norcia earthheartartquake, la speranza rinasce dai capolavori della città di S. Benedetto” allestita tra la Cripta sotto il Duomo e il Santa Maria della Scala (nel passato luogo principe dell’accoglienza dei pellegrini, degli infermi, dei bambini abbandonati, degli indigenti, dei senza cibo né tetto)  con trentaquattro opere provenienti da alcune chiese della Valnerina crollate o seriamente lesionate dai terremoti del 24 a [ ... ]

Leggi tutto

Brevi dall'Archidiocesi

L’archidiocesi di Spoleto-Norcia, così come altre Chiese diocesane, ha celebrato la Giornata per la Vita. Quest’anno il tema scelto, secondo le indicazioni della Conferenza Episcopale Italiana, era “Donne e uomini per la vita”. L’evento è organizzato in collaborazione con il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale “S. Matteo degli infermi” di Spoleto diretto dal dott. Fabrizio Damiani.  Il primo appuntamento è stato “Racconta la vita venerdì 3 febbraio al “Teatro Nuovo G. C. Menotti” di Spoleto. Il pomeriggio, moderato da Virginia Piccolillo giornalista del Corriere della Sera, è stato caratterizzato da alcune testimonianze sulle gioie e sulle difficoltà della vita e un concerto della Cappella Musicale Pontificia Sistina. «Siamo qui – ha detto l’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo – per raccontare le cose che danno sapore e colore alla vita.
 

vitaconsacrata2017
Giovedì 2 febbraio, nel giorno in cui la Chiesa ricorda la Presentazione al Tempio di Gesù, l’Arcivescovo ha festeggiato la Vita consacrata insieme ai religiosi e alle religiose della Diocesi, presso la chiesa del Convento dei Padri Cappuccini di Spoleto. Presenti da tutte le congregazioni maschili e femminili, eremiti e appartenti all’Ordo Virginum. Più volte, durante la celebrazione, l’Arcivescovo ha ringraziato i consacrati «per la dedizione e soprattutto la testimonianza, che rendono feconda la nostra Chiesa diocesana».

«Celebrare la Presentazione al Tempio di Gesù vuol dire in qualche modo presentare anche noi – Così ha detto mons. Boccardo nell’omelia – Qual è il dono più prezioso, il tesoro che noi presentiamo?  Sicuramente la nostra vocazione. È la nostra vita spesa a imitazione di Gesù, che si fa gratuità e dono e non possesso ed egoismo...

Ogni anno l’archidiocesi di Spoleto-Norcia, come altre Chiese diocesane, celebra la Giornata per la Vita. Quest’anno il tema scelto, secondo le indicazioni della Conferenza Episcopale Italiana, è “Donne e uomini per la vita”. L’evento è organizzato in collaborazione con il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale “S. Matteo degli infermi” di Spoleto diretto dal dott. Fabrizio Damiani. 

«Siamo convenuti in questa Basilica secolare “per vedere Ponziano”, affascinati dalla sua storia e dal suo messaggio. Il nostro Santo, infatti, continua a parlare a Spoleto e alla sua gente e a ricordare a tutti che la vita è un dono e un impegno, una grave responsabilità». Con queste parole l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, ha iniziato sabato 14 gennaio l’omelia nella festa liturgica di S. Ponziano, patrono della Città di Spoleto e dell’intera Archidiocesi, invocato come protettore dai terremoti.

Foto-gallery Primi Vespri Pontificali / Foto-gallery Messa Pontificale / Foto-gallery Secondi Vespri Pontificali e Processione

Allegati:
Scarica questo file (Omelia S. Ponziano 2017.pdf)Omelia S. Ponziano 2017.pdf[ ]64 kB

«Appena giunto ad Amatrice (il 24 agosto 2016, ndr) la prima persona che ho incontrato è stata Valerio. Da circa un mese faceva il fornaio in questa comunità, dove si era trasferito con la moglie e i suoi due figli. Non lo conoscevo. Mi si accosta. Lo abbraccio. Cento metri e dietro un angolo scorgo dei sacchi con dentro delle persone morte. Valerio mi si avvicina e mi dice: “Questa è mia moglie e questo mio figlio e la piccolina”. Non ho detto nulla. Mi sono abbracciato Valerio e abbiamo pianto. La solidarietà che sprigiona il terremoto sta in questo azzeramento delle distanze e dei pregiudizi. Pensavo a che cosa avrei dovuto fare o dire, ma le persone e le situazioni ti vengono incontro. E basta non ritrarsi che t’investono. La solidarietà nasce così, semplicemente. Basta non distrarsi».

Foto-gallery incontro con mons. Salvatore Fisichella / Foto-gallery incontro mons. Francesco Cavina / Foto-gallery intervento mons. Domenico Pompili / Intervento mons. Salvatore Fisichella [audio]

La Chiesa di Spoleto-Norcia ferita dal terremoto si appresta a celebrare la festa liturgica di chi è invocato quale protettore dalle calamità naturali, tra cui appunto gli eventi sismici: S. Ponziano, patrono della Città di Spoleto e dell’intera Archidiocesi. Si inizia con il triduo di preparazione incentrato su delle riflessioni teologiche inerenti il terremoto che ha distrutto case, chiese e paesi della Valnerina e dello Spoletino. Il triduo si terrà presso la palestra del Sacro Cuore in Spoleto alla presenza della reliquia di S. Ponziano.

Canale twitter Arcivescovo

ArcivescovoSpo La strada della beatitudine è da percorrere con costanza e pazienza attraverso il Suo aiuto, senza demoralizzarci se non ci riusciamo subito
ArcivescovoSpo "Siate santi perché Dio è santo" e "Siate perfetti come è il Padre":sembra esagerato! Ma Gesù ci vuole mostrare la strada della beatitudine
ArcivescovoSpo Questa Chiesa appartiene a tutti e da tutti aspetta la collaborazione,l'entusiasmo e la fatica che conduce alla ric… https://t.co/PjiY5ZmUvX
ArcivescovoSpo L'ascolto della Parola ci permette di vedere e udire cosa Dio ha preparato "per coloro che lo amano" @Twitter
ArcivescovoSpo L'ascolto della Sua Parola ci pone nella capacità di vedere ciò che è invisibile agli occhi e udire ciò che è inudibile al cuore umano
ArcivescovoSpo Facciamo fatica a ricordarci che solo la Sua Parola ci insegna una vera Sapienza, a noi sconosciuta con la unica intelligenza umana
ArcivescovoSpo Il libro del Siracide ci dice che “siamo custoditi” dalla Sua Parola: una Parola “da custodire” a sua volta, come tesoro inesauribile
ArcivescovoSpo "Non è il molto che sazia, ma il poco gustato" (S. Ignazio):cerchiamo di essere degni della chiamata di predilezione e sempre attuale di Dio

Bibbia e Almanacco

Media diocesani

  1. Photo Gallery
  2. Ultimi video
  3. Il Risveglio News
  4. Web TG
videogalleries video media
Inaugurazione mostra fotografica a Spoleto dedicata al Beato Giovanni Paolo II
videogalleries video media
Omelia dell'Arcivescovo della diocesi di Spoleto-Norcia Monsignor Renato Boccardo.
videogalleries video media
I vescovi delle Diocesi umbre accolgono il Papa
videogalleries video media
San Ponziano 2012
videogalleries video media
Apertura Porta Santa della Misericordia a Spoleto
videogalleries video media
Apertura Porte Sante nei Santuari

Guarda tutti i video